Ordine dei Geologi del Piemonte
Area riservata

ricordami 

19/05/2017

Elezioni 2017 - Autenticazione firme su buste contenenti la scheda di votazione

La procedura elettorale per il rinnovo del Consiglio dell'Ordine Regionale dei Geologi del Piemonte per il quadriennio 2017-21, regolata dal DPR 08/07/05 n. 169, prevede la possibilità del voto per posta da inviare in busta chiusa con firma autenticata dell’elettore ai sensi dell’art.14 della L. 53/1990 per il quale, come recita apposito parere del Ministero della Giustizia del 02/09/05 , sono pubblici ufficiali competenti alla legalizzazione:
- giudici di pace,
- cancellieri e collaboratori di cancelleria, di corte d’appello e tribunale,
- segretari delle procure,
- presidenti delle province,
- sindaci, assessori comunali e provinciali,
- presidenti e vicepresidenti dei consigli circoscrizionali,
- segretari comunali e provinciali, 
- funzionari all’uopo incaricati dal sindaco e dal presidente della provincia,
- notai.

Nonostante la precisione della norma può ancora accadere che alcuni  funzionari di stato civile e di anagrafe, adducendo motivazioni relative alle recenti modifiche alla normativa di settore, si rifiutino di autenticare la firma dell’elettore apposta sulla busta chiusa contenente la scheda elettorale causando complicazioni ed inutili perdite di tempo da parte dei richiedenti che, con tale diniego, si vedono di fatto impedito il libero esercizio del diritto di voto. 

Precisando, a questo riguardo, che l'Ordine Regionale dei Geologi del Piemonte è Ente di Diritto Pubblico non economico ed è quindi un Ente dello Stato, con la presente si segnala che la normativa oggetto del parere non risulta esser stata sottoposta ad alcuna modifica di legge. I Pubblici ufficiali, di cui alle categorie previste dall'art. 14 della legge 53/1990, sono dunque tenuti ad autenticare la firma apposta dall'elettore sulla busta contenente la scheda di votazione secondo quanto previsto dal parere sotto allegato.

Si precisa inoltre che, non trattandosi di autenticazione di firma apposta in calce ad una istanza o ad una dichiarazione sostitutiva, ma semplicemente finalizzata all’espressione di un voto, detta autentica non è soggetta ad imposta di bollo. A tal riguardo si richiama, in quanto dirimente, la sottoindicata risoluzione dell'Agenzia Entrate n. 91/E del 23/10/2015 "Trattamento fiscale ai fini dell’imposta di bollo dell’autentica di firma apposta sulla busta contenente la scheda di votazione per il rinnovo collegi degli Ordini professionali".


Il Presidente dell'Ordine Geologi del Piemonte

dott. Geol. Vittorio Silvano Cremasco


« indietro